Prevenzione e trattamento
di Disturbi Specifici dell’Apprendimento

Bambini dai 5 ai 13 anni · Roma · Grottaferrata

Consulenza, Diagnosi, e percorsi terapeutici per la prevenzione e il trattamento di bambini con diagnosi di DSA o che hanno bisogno di potenziare i prerequisiti all’apprendimento.

Cosa sono i DSA?

La sigla DSA sta per Disturbo Specifico dell’Apprendimento. Questo genere di disturbi, da non confondere con deficit, ritardi o difficoltà, interessa un dominio di abilità circoscritto (per questo detti specifici), senza compromettere in nessun modo il funzionamento intellettivo generale della persona. I DSA coinvolgono per questo determinate competenze degli apprendimenti scolastici, come abilità di lettura, scrittura e calcolo. Rientrano nei DSA la dislessia, disortografia, disgrafia e la discalculia.

Bambino con DSA ha difficoltà a studiare
Bambina con DSA studia con difficoltà

Cosa causa i DSA ?

Questi disturbi hanno origine neurobiologica. Si tratta di una caratteristica personale con cui si nasce e che si manifesta appena si viene esposti all’apprendimento della letto-scrittura, modificandosi nel tempo senza tuttavia scomparire. È opportuno quindi precisare che i DSA:

  • Non sono dipendenti da problemi psicologici, familiari, pigrizia o scarsa motivazione o da deficit sensoriali.
  • Non compromettono il funzionamento intellettivo generale, provocando invece solo difficoltà nell’acquisizione e nella stabilizzazione di precisi processi di decodifica (lettura) e codifica (scrittura) delle parole e dei numeri. Le capacità intellettive dell’individuo interessato da DSA restano assolutamente nella norma.

Come vengono diagnosticati i DSA?

Dobbiamo distinguere due fasi di intervento per i DSA: uno preventivo ed uno diagnostico.

Terapista fa un intervento di prevenzione DSA a una bambina

Prevenzione

Nella prevenzione si cerca di individuare se ci sono difficoltà predittive di un futuro DSA. Si può già lavorare in termini preventivi con bambini a partire dai 5 anni di età, ovvero quando frequentano l’ultimo anno della scuola dell’infanzia. La prevenzione per i DSA avviene attraverso uno screening che si può svolgere con la collaborazione degli insegnanti.

Terapista effettua una diagnosi di DSA con una bambina

Diagnosi

Per bambini dalla terza primaria in poi non si parla più di prevenzione bensì di diagnosi di DSA. Di solito sono le maestre che si accorgono di carenze del bambino nella lettura, nella scrittura o nella grafia e comunicano ai genitori la necessità di un approfondimento per comprendere se si tratta di difficoltà momentanee o di disturbi dell’apprendimento. La diagnosi consiste in diverse prove di lettura, scrittura e calcolo che il bambino svolgerà sotto la guida dello psicologo.


Come gestire il disagio psicologico dei DSA?

Quando si parla di DSA si tende a focalizzare l’attenzione su ciò che “manca” nel bambino e sugli obiettivi che deve raggiungere. È tuttavia di fondamentale importanza tenere conto prima di tutto del suo benessere psicofisico. Un bambino con un DSA spesso soffre per la situazione che si trova a vivere, con pesanti ripercussioni sia sul lavoro a scuola che nella vita personale. Nelle situazioni più estreme possono verificarsi anche casi di fobia scolare. Oltre alle difficoltà di natura scolastica si affiancano in questi bambini problemi di natura emotiva, comportamentale e relazionale che ostacolano il loro benessere e talvolta anche quello dei genitori.

Una terapista osserva una bambina con DSA concentrata sullo studio

Perché lavorare sull’autostima del bambino

Questa situazione di disagio diffuso conduce nella maggior parte dei casi a un Disturbo di Ansia Generalizzato, che comporta difficoltà nel controllare la preoccupazione o l’irrequietezza, facile affaticabilità, difficoltà a concentrarsi, irritabilità, tensione muscolare e sonno disturbato. È necessario dunque agire all’origine di questo stato di disagio, focalizzandosi e lavorando sul benessere dell’individuo, che dipende a sua volta dal suo sentimento di sicurezza e autostima. Gli studenti con DSA sembrano essere a maggior rischio di bassa autostima perché sperimentano molte difficoltà a scuola, sia in termini di rendimento, che in termini di accettazione dei compagni (Marcal, 1992; Martinez &Semrud-Clikeman, 2004).

Terapista aiuta una bambina ad affrontare un DSA con serenità

Un approccio integrato ai DSA

Per alleviare questa mancanza di autostima e il malessere emotivo che provoca è fondamentale in primo luogo rendere il bambino consapevole di cosa sia una DSA. È importante che il bambino sia a conoscenza delle proprie difficoltà, ma soprattutto della propria intelligenza e abilità. Parallelamente all’acquisizione di autostima, sarà necessario insegnare al bambino come affrontare i suoi stati d’ansia attraverso una maggiore autoconsapevolezza emotiva. La pratica della Mindfulness può aiutare i bambini con DSA a diventare più consapevoli del proprio corpo, delle proprie emozioni, del proprio modo di esprimerle, offrendo di conseguenza un valido strumento per imparare a gestirle.

Potenziamento e trattamento DSA

Assieme alle difficoltà a scuola, un disturbo dell’apprendimento può quindi condurre un bambino, così come la sua famiglia, a forti disagi nella sfera personale ed emozionale. Per questo crediamo a un approccio alla gestione dei DSA che parta dalla considerazione del bambino come persona, con al centro le sue emozioni e la sua percezione del mondo. Unire i metodi di trattamento tradizionale agli strumenti della Mindfulness e del training autogeno, assieme alla cura della crescita emotiva del bambino durante il percorso terapeutico, sono gli elementi che ci permettono di affrontare i Disturbi Specifici dell’Apprendimento con un approccio integrato alla persona.

Dove svolgere i percorsi

La Dottoressa Laura Sordi è disponibile per consulenze e percorsi di prevenzione e trattamento DSA individuali presso i suoi studi privati a Roma e a Grottaferrata.

Studio privato

Via Clelia 33 – 00181 Roma

Vedi su mappa

Studio presso il centro Curanatura

Piazza Giuseppe Mazzini 1 – 00046 Grottaferrata

Vedi su mappa


Bambini con DSA lavorano in gruppo

Laboratorio DSA

Sono disponibili percorsi anche presso il nostro laboratorio esperienziale-sensoriale dedicato al trattamento e la prevenzione dei disturbi DSA in bambini dai 5 ai 13 anni. Il laboratorio è stato realizzato in collaborazione con la scuola Montessori Il Bambino nel Mondo di Roma. Disponibile per percorsi terapeutici di gruppo o individuali.

Contatti

La Dott.ssa Laura Sordi riceve a Roma per la valutazione e il trattamento di DSA. Per prenotare un appuntamento o per maggiori informazioni, è possibile contattare direttamente la Dottoressa. Il primo incontro sarà conoscitivo ed informativo. Nel caso in cui fosse necessario, si potrà prenotare successivamente un appuntamento per un approfondimento diagnostico e per l’elaborazione di un percorso specifico in base alle necessità del bambino.

Dott.ssa Laura Sordi


    Foto della Dottoressa Laura Sordi

    Chi sono

    ❖ Dott.ssa Laura Sordi, Iscrizione Albo Psicologi del Lazio n. 8979, Psicologa Clinica, Esperta in Riabilitazione Psicofisiologica per adulti e bambini, Esperta in Disturbi Specifici dell’Apprendimento.